ROCCUZZO: DA VENERDÌ 4 DICEMBRE ESCE IN RADIO E IN DIGITALE “PROMETTIMI”

LA COVER DI ELISA CON CUI ROCCUZZO HA EMOZIONATO GIUDICI E SPETTATORI DI XFACTOR 2020

Dal 4 dicembre sarà disponibile su tutte le piattaforme di streaming e in rotazione radiofonica “PROMETTIMI”, brano di ELISA prodotto e riarrangiato da DANILO AMERIO (Bit Records) in una nuova, emozionante versione interpretata da ROCCUZZO.

La canzone da cui tutto è iniziato, per ROCCUZZO: “PROMETTIMI” è il brano di Elisa con cui il giovane cantante siciliano ha inaugurato il suo percorso a XFACTOR 2020, portando davanti ai giudici una piccola, preziosa parte di sé e del suo delicato universo artistico e facendo emozionare non soltanto Emma Marrone, ma tantissimi spettatori da casa.

Il video dell’esecuzione live del brano da parte di Roccuzzo ha totalizzato su Facebook oltre 8 milioni di visualizzazioni e più di 43 mila condivisioni: https://bit.ly/3eXuXAQ

Roccuzzo, con questa nuova versione di “Promettimi”, vuole rendere omaggio al calore e al sostegno manifestato online dai numerosissimi fan che, avendolo notato da quella prima esibizione a XFACTOR, si sono istantaneamente affezionati a lui e al suo percorso musicale.

Spiega Roccuzzo a proposito di “Promettimi”: «Questo è un brano a cui sono particolarmente legato. Non sono ancora padre, ma i messaggi di questa canzone sono universali: amare sé stessi e gli altri, non mentire, non accontentarsi. Durante le audizioni ho pensato a mia madre e l'ho dedicato a lei, ora dopo tutti i messaggi che ho ricevuto lo dedico al pubblico che mi ha capito e mi sta incoraggiando».
Il brano sarà accompagnato da un emozionante lyric video
.

 “Promettimi” è disponibile in pre-save su tutti i digital stores al seguente link:
https://backl.ink/143484152

 

 Biografia

Giuseppe Roccuzzo, in arte Roccuzzo, è un artista classe ’96, siciliano doc trasferitosi per motivi lavorativi a Luino al confine con la Svizzera. Musicalmente inizia facendo cover su Youtube e Instagram che in breve tempo gli procurano un seguito di numerosi followers. Realizza alcuni singoli dance che vengono trasmessi anche su molti network come Radio Deejay, 105 e m2o. Ciò che colpisce di più della voce di Roccuzzo è la particolarità del suo timbro. Quello stesso timbro – causato da un solco naturale sulle corde vocali – anni prima aveva allarmato alcuni insegnanti di canto che gli avevano consigliato di smettere di cantare. Fortunatamente Roccuzzo, dopo un primo momento di sconforto, non ha seguito il consiglio e, grazie a diverse visite specialistiche, ha scoperto che la sua è una “malformazione naturale”. Dopo la parentesi in inglese per i progetti dance, grazie all’ingresso nella produzione di Danilo Amerio, Roccuzzo si concentra sul pop italiano e decide di inseguire i suoi sogni musicali nella speranza di poter un giorno calcare palchi importanti.

Nel 2020 approda al palco di XFactor, generando stupore e consenso generale eseguendo live il brano di Elisa "Promettimi": il video di quella esibizione è ad oggi il più visto di questa edizione di XFactor Italia sulla piattaforma Facebook (oltre otto milioni di views). Passa ancora il turno ai Bootcamp e approda nella squadra di Emma, fino ad uscire dalla trasmissione durante la puntata dei Last Call.

Il nuovo inedito di Roccuzzo dal titolo “Ricominciamo da qui” su etichetta Bit Records è disponibile in digitale e in rotazione radiofonica dal 23 ottobre. Venerdì 6 novembre viene pubblicato il video clip ufficiale con la regia di Alfia Bevilacqua e Michael Giuca.

La versione del brano di Elisa “Promettimi”, arrangiata e prodotta da Danilo Amerio (Bit Records) e interpretata da Roccuzzo, sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming dal 4 dicembre.

 Facebook: https://www.facebook.com/RoccuzzoOfficial
Instagram:
https://www.instagram.com/roccuzzomusic/?hl=it
Sito internet: http://www.bitrecords.it/

 

Gordon Ramsay offre il lavoro dei sogni: “Pagati per mangiare e viaggiare”

Gordon Ramsay. Il volto noto della tv sta cercando concorrenti per il suo nuovo programma dedicato proprio alla cucina e ai viaggi. 

Studio Ramsay. Requisiti del candidato ideale? Un forte desiderio di esplorare il mondo e una grande passione per la cucina. Ma non solo: chi si propone dovrà avere il coraggio di provare esperienze e sapori estremi, dato che l’enogastronomia resterà il tema centrale del programma.

candidarsi c’è tempo fino al 3 ottobre: gli aspiranti concorrenti dovranno rispondere a 45 domande personali, indicare le esperienze più avventurose mai fatte, ma anche le proprie paure e fobie. La selezione, dunque, sarà severa così come d’altronde severo è Gordon Ramsay. Lo chef di Hell’s Kitchen è famoso per le sue arrabbiature nei confronti degli aspiranti cuochi: chi avrà il coraggio di viaggiare con lui? Gli autori intanto assicurano: “Vi aspettano una serie di avventure di viaggio da sogno. Sarà uno spettacolo fantastico”.

Messi alla Juve?

Parliamoci chiaro, è impossibile… ma lo era anche Ronaldo!
Non succede, ma se succede…….

Qui raccogliamo i rumors delle ultime ore (in aggiornamento costante) su Messi alla Juve: Tutto per il calcio

31/08/2020
Anche Amazon vuole Messi alla Juve!

I rumors di mercato sul possibile passaggio di Lionel Messi alla Juventus non stuzzicano soltanto tifosi e appassionati, ma anche chi produce e trasmette contenuti sportivi. Lo dimostra oggi un tweet postato dall'account Amazon Prime Video Sport: una foto di Messi e Cristiano Ronaldo insieme accompagnata dal messaggio: "Pare che la Juve voglia portare Messi a Torino: YES PLEASE". Annesso a tutto ciò, il sondaggio "Dove vorreste vedere il fuoriclasse argentino? In Premier League, insieme a Ronaldo alla Juve, o preferite che resti al Barcellona?". A vincere è stata proprio l'opzione centrale: in bianconero con CR7.

Ecco il Tweet dei Amazon

30/08/2020
Le indiscrezioni però parlano chiaro, l'entourage della Pulce ha aperto uno spiraglio alla Juventus: i bianconeri hanno fatto capire che si muoveranno. In qualche modo.
Leo Messi considera la compagine italiana un top club. Non solo, un eventuale arrivo in bianconero concretizzerebbe una coppia che in molti sognano di vedere da anni: CR7 e la Pulce insieme, gli sponsor potrebbero fare follie per far giocare almeno una partita ai due. La Vecchia Signora ha fatto capire a Jorge Messi che un tentativo lo farà e non si limiterà a semplici contatti informali, a prescindere da tutte le difficoltà del caso.

City in pole – La squadra al momento più indicata per accogliere Messi rimane il Manchester City. Il CEO del club è in Catalogna per affari personali, così come Pep Guardiola: i due però potrebbero incontrare il numero 10 e convincerlo a trasferirsi in Premier League. L'ostacolo più grande resta il Fair Play Finanziario, difficile da aggirare anche per i citizens. Il futuro dell'argentino rimane incerto, ma le prossime ore saranno decisive: Messi è stato convocato e dovrà presentarsi per effettuare i test medici. In caso contrario l'addio sarà definitivo. O quasi.

29/08/2020
Anche lo stesso numero 10 e capitano dei blaugrana, al suo entourage, avrebbe manifestato un maggior interesse verso la Vecchia Signora piuttosto che verso i nerazzurri. Messi, infatti, considererebbe la Juventus una big del calcio mondiale, e anche l’idea di giocare con l’eterno rivale Cristiano Ronaldo, secondo i bene informati, lo stuzzicherebbe molto. Nelle ultime ore ci sarebbero stati anche contatti esplorativi tra le parti.

28/08/2020
Clamoroso retroscena dalla Francia: secondo quanto riferito da L'Equipe, infatti, anche la Juve si sarebbe messa in contatto con Jorge Messi, il padre di Leo, per provare a portare la Pulce in bianconero, formando così una coppia da sogno con Cristiano Ronaldo. Jorge Messi avrebbe ascoltato la Juve, ma l'argentino è indirizzato sempre più verso il Manchester City. Barcellona permettendo.

Briatore: mette foto su instagram dove ride, ma poi la toglie.

Briatore pubblica su Instagram un selfie dove, sul letto dell'ospedale, se la ride, ma dopo pochi minuti la toglie.
Sembra in ottima forma, e con la foto sembra mandare un saluto a tutti quelli che sui social godevano del fatto che aveva preso il Covid.
Le notizie ufficiali dicono che sia ricoverato per una prostatite e quindi niente Covid…..
Cari odiatori e gelosoni, cari leoni da tasteiera e anti-discoteche…. fatevene una ragione!
Forza Flavio!!!

Boris Johnson verso le dimissioni?

Secondo indiscrezioni riportate dalla stampa britannica, il premier Boris Johnson starebbe pensando di dimettersi a gennaio 2021 per problemi di salute

Le indiscrezioni arrivano direttamente dal Regno Unito: il premier, Boris Johnson sarebbe pronto a dimettersi all’inizio del 2021 per motivi di salute. La rivelazione bomba è stata lanciata da Sir Humphry Wakefield, suocero di Dominic Cummings, uno dei collaboratori più stretti del premier britannico.

LE INDISCREZIONI DEI TABLOID
Si tratta di rumors, solo indiscrezioni, ma circolate e riprese da doversi tabloid inglesi. Il Times ha riportato la conversazione tra Humphry Wakefield, padre di Dominic Cummings, che avrebbe avuto con una donna, Anna Silverman, la scorsa settimana, e in cui diceva che Johnson starebbe pensando di lasciare a causa dei postumi della malattia, dopo il ricovero lo scorso aprile in terapia intensiva per il coronavirus.

MANDATO A RISCHIO?
Nelle ultime settimane la popolarità di Johnson è in caduta libera, almeno stando ai sondaggi. Anche per questo motivo, ma soprattutto a causa delle condizioni di salute, il primo ministro inglese potrebbe lasciare Downing Street all’inizio del 2021. Sir Humphry Wakefield avrebbe paragonato la situazione del leader dei Conservatori a quella di cavallo zoppo che “se viene rimesso al lavoro infortunato non si riprende più”.

L’ACCORDO PER LA BREXIT
Eventuali dimissioni potrebbero essere presentate solo dopo aver trovato un accordo sulla Brexit tra Gran Bretagna e Unione Europea. La prospettiva di un accordo per un addio di Londra dall’Ue, al momento, resta ancora lontana. Le prossime settimane saranno decisive, per capire se sarà una Brexit soft o senza accordo.

LA SMENTITA DI DOWNING STREET
Lo staff del primo ministro smentisce la possibilità di dimissioni, definendo queste voci “prive di fondamento”. Nelle scorse settimane l’amministrazione Johnson ha voluto sottolineare come non ci siano motivi di preoccupazione sulla salute del premier, diffondendo alle testate inglesi diverse foto che ritraggono Boris Johnson impegnato a fare sport.
 

Novità su Briatore: “Non ho il Covid!”

Ho solo una prostatite forte, domenica sera sono andato al San Raffaele a Milano e mi hanno ricoverato". Così Flavio Briatore, proprietario del Billionaire in Sardegna, in una conversazione telefonica con il Corriere della Sera dall'ospedale San Raffaele di Milano dove è ricoverato. L'articolo precisa che è lo stesso Briatore ad aver chiamato.

A chi gli ha chiesto se fosse ricoverato per aver contratto il virus ha precisato: “Intanto che ero qui, ho fatto il tampone e ancora non so se sono positivo. Lasci dire, può darsi che lo sia, coi venti che ci sono in Sardegna”. L’imprenditore ha affermato poi di avere "un`infiammazione alla prostata e quasi nient`altro. Ma mi sento bene, molto."

Visualizza Bestseller in Cancelleria e prodotti per ufficio

Investire in azioni Facebook FB

Facebook verso lancio servizio notizie in Gb, India e Brasile.

Facebook (NASDAQ FB) ha annunciato che prevede di lanciare un servizio di notizie in Regno Unito, Germania, Francia, India e Brasile nei prossimi mesi, dopo averlo introdotto negli Stati Uniti lo scorso anno.

Il servizio di notizie del gigante dei social media attualmente paga gli editori statunitensi per i contenuti e riceve notizie originali da oltre 200 organi di stampa, tra cui migliaia di testate di notizie locali.

Facebook, che ha 2,7 miliardi di utenti attivi mensilmente, è stato criticato per il suo approccio lassista nei confronti delle 'fake news' e delle campagne di disinformazione, che molti credono abbiano influenzato l'esito delle elezioni presidenziali del 2016, vinte da Donald Trump.

A seguito delle critiche, l'amministratore delegato Mark Zuckerberg aveva fatto sapere che la società avrebbe dato la priorità alle notizie "affidabili" nel proprio feed identificando testate di alta qualità.


Clikka qui per entrare in eToro

Usain Bolt positivo al Covid

Anche Usain Bolt è positivo al Covid, e ora si trova in isolamento.

Lo scrive oggi la stampa giamaicana, che sottolinea come Bolt abbia festeggiato i suoi 34 anni insieme a molti calciatori. Alla festa avrebbero partecipato anche Raheem Sterling del Manchester City e Leon Bailey del Bayer Leverkusen.